domenica 29 maggio 2011

Ma che soddisfazione

Sono davvero molto felice.
Questa settimana ero sempre stata fuori forma. Venerdì e sabato passati a pulire la vecchia casa di fino per cui armata di paglietta, scope e stracci.. l'ultima fatica insomma.
Oggi però decido di provarci comunque e partecipo alla StraVerbania con ben 2 accompagnatori: il mio fantastico super Papà e Federica che è davvero fortissima e con le sue storie su anziani e accoppiamenti di asini cercava di distogliere la mia mente dalla fatica.
Ho corso praticamente sempre tranne due rampettine di salita in cui ho camminato a passo veloce.
Il mio obiettivo era di stare sotto l'ora e un quarto e invece...

1 ora 5 minuti e 35 secondi


Lo so che per chi corre sul serio è un tempo lunghissimo ma per me è stata una grande gioia.


Quindi riepilogando:

SETTIMANA 27)
GIORNO 1)
DISTANZA 10 KM
DURATA 1 ORA E 5 MINUTI


Che grande soddisfazione!!!!

giovedì 26 maggio 2011

Bestia che fatica

SETTIMANA 26)
GIORNO 3) Era da un sacco che non facevo tre uscite e infatti si vede e si sente... perdincibacco!
DISTANZA 6.5 KM
DURATA 45 MINUTI

Uscita in compagnia della sposina. Le sue chiacchere e quesiti sul matrimonio, organizzazione, galateo ecc mi distraggono dalla fatica ma comunque ho dovuto in parte camminare per via della salita e del fatto che mi sento molto appesantita.
Però correre mi fa stare bene e mi sento più in equilibrio con me stessa e con il mondo.
Il risultato non può quindi essere che positivo.


Vi lascio con un'immagine di lanterne volanti.
Ho scoperto che mi piacciono moltissimo e trovo poetica la tradizione di scriverci sopra un desiderio e di lasciarlo andare verso il cielo così che possa realizzarsi.
Mi piacerebbe molto sperimentare, o anche solo godermi questa immagine suggestiva...senza appiccare incendi s'intende.

martedì 24 maggio 2011

Si fa quel che si può

Le intenzioni erano buone.
Avrei voluto fare 10 km in previsione della Straverbania di domenica. Di fatto i km li ho fatti anche se più della metà camminando. Vuoi il caldo, vuoi la stanchezza, dolorini ovunque e un pensiero triste che mi faceva magonare mi sono goduta il lago e la pace della mia cittadina meravigliosa. E' stato come una dose di buon umore. Va bene così.
Quanto a domenica non ce la posso fare ma ci provo.

SETTIMANA 26)
GIORNO 2)
DISTANZA 10 KM
DURATA UNA ETERNITA'...


Oggi ho avuto la testa lontanissima. Sognavo di essere in un romanticissimo cottage in qualche paesino sperduto della Svezia, a godermi le insenature del mare e un bellissimo tramonto con il mio maritino.
Meno male che sognare non costa niente.

lunedì 23 maggio 2011

Perchè no?

E' da un po' che ci penso.
Domenica 29/05 ci sarà la Straverbania, con la corsa non competitiva di 10 km.
Oggi tra una cosa e l'altra mi sono detta: "Perchè no?". Poi ho sentito mio padre che ha intenzione di farla e si è gentilmente offerto di correre insieme. Io lumaca lui turbo ma si sacrifica volentieri.
Forse è una follia, ma buttarsi nelle cose ogni tanto fa bene.

domenica 22 maggio 2011

Lontani e così uguali...

SETTIMANA 26)
GIORNO 1)

DISTANZA 10 KM CIRCA
DURATA 1 ORA E 40 (CAMMINATO E ALLA FINE SEMPRE CORSO)

Impressioni:
Stamattina non volevo nemmeno uscire. Completamente fuori forma. Dopo due antidolorifici e un rilassante anti spastico mi faccio tre ore sul divano. Poi spronata da F. mi decido a cambiarmi e a uscire.
Le dico che voglio solamente camminare ma poi piano piano mi sento meglio e decidiamo di correre.
Lei veniva da altri 40 minuti di corsa.


La settimana di ferie termina oggi ma devo dire che sono stati dei bei giorni e ho avuto la possibilità di rivedere amici che non ho la possibilità di frequentare spesso.
Babi per esempio vive ormai negli Stati Uniti e a dicembre sposerà un ragazzo americano e quindi lunedì abbiamo avuto modo di rispolverare l'inglese e di scambiare opinioni e curiosità circa le differenze culturali...
Una delle mie domande è stata circa la loro passione per le competizioni di Spelling...di cui non si sente parlare in Italia.
Ieri sera invece abbiamo avuto a cena altri amici, tra cui Mr. e Mrs. Peanuts, quest'ultima essendo Giapponese ma da molto residente in Italia, è ancora oggetto delle nostre domande curiose sempre a proprosito delle differenze di abitudini. E' stato divertente scoprire che il gioco che facevamo da piccoli con il filo (vedi foto) è internazionale e che anche lei ci giocava.
Così lontani ma così vicini... tutto il mondo è paese.
Buona domenica.

venerdì 20 maggio 2011

Sono rinsavita

Dopo la giornata di ieri in cui sembravo un cavallo pazzo, oggi sono finalmente tornata tra le persone equilibrate.
Cerco sempre di essere positiva ma nelle riflessione di ieri sera prima di dormire, analizzando la giornata passata, ho capito che il periodo di maggiore serenità è coinciso con la maggiore attività sportiva praticata.
In un certo senso, ho capito, che la corsa mi aveva salvato la vita. Esagerata, direte voi...
E invece no. Ho proprio compreso che praticare regolarmente sport mi render serena, di buon carattere e questo larvizzamento degli ultimi tempi non mi ha affatto giovato.
Mi spono resa conto di aver completamente perso di vista il mio obiettivo, il mio progetto della mezza maratona e non ci sto. Una promessa è una promessa.
Stamattina sono corsa ai ripari.

S.Agata in Novaglio - deliziosa chiesa romanica

SETTIMANA 25)
GIORNO 3)

DISTANZA 9 KM
DURATA 1 ORA E 21 MINUTI (UN PO' CORSO UN PO' CAMMINATO IN SALITA).

Impressioni:
sono stata nei dintorni di casa nuova e mi sono goduta questo sole magnifico, la vista mozzafiato e i fiori che sono ovunque. Ci sono delle case meravigliose, dei giardini incredibili che uno non può non tornare felice a casa.
Sono finalmente riuscita a inaugurare la vasca da bagno con una bella mezz'ora di relax e defaticamento. Fantastico sentire dalla finestra il rumore delle onde e i gabbiani (tra un'auto e l'altra...dannata strada).
Ora mi sono messa il costume e credo che me ne andrò in spiaggia.

Domani grande giorno. Andrò a vedere l'abito da sposa di F., mia collega di corsa e amica, alla quale farò da testimone il 25/06.

giovedì 19 maggio 2011

Una vita da non morì mai...

Come dice sempre la mitica nonna Rosa con il suo marcato accento umbro...questa è "na vita da non morì mai...".
Son sincera, mille commissioni, milli giri per questioni burocratiche, l'esperienza della porta di domenica, il cane che ha pianto tutte le notti e mi ha fatto riflettee seriamente sul desiderio di maternità.. però quanto si sta bene a casa?
Ci voleva proprio questa settimana.

Domenica:
SETTIMANA 25)
GIORNO 1)
Con questa cosa del cane da accudire e Federico che torna un'ora più tardi dal suo allenamento facendo saltare il mio...grrrrr... decidiamo di fare una passeggiata insieme a Khenu nel bosco della Trinità, appena sopra casa, che io adoro.
50 Min che mi hanno fatto tornare il buonumore.

Martedì:
SETTIMANA 25)
GIORNO 2)
DISTANZA: boh...
DURATA : 50 MIN di corsetta e camminata... troppa salita.

E' già giovedì purtroppo... la fiesta è quasi finita.

domenica 15 maggio 2011

Una simpatica domenica mattina...



Ore 8. Rumore inconfondibile di cane che piange. Federico è uscito in bici e il cane non sopporta di restare solo così mi sveglio per paura che compia gesti folli tipo buttarsi in strada (nonostante sia impossibile evadere mia suocera al telefono continua a insinuarmi il dubbio).
Trovo un biglietto sul tavolo: "Topa mia esco in bici ma torno alle 11 così poi puoi uscire tu a correre!Dai la pappa al Khenu". Ok va bene, grazie per il pensiero.Esco abbigliata nel seguiente modo:
- pantaloni del pigiama rosa a pois bianchi;
- ai piedi crocs arancioni fosforescenti;
- una magliettina bianca con stampa di galline che guardano un pollo arrosto con la scritta Horror Movie, senza canottiera ne reggiseno;
- capelli tipo bomba a mano.

Do la pappa a Khenu che seguendomi chiude un pochino la porta e poi BAM, una folata di vento la chiude del tutto e nella nuova casa c'è una meravigliosa maniglia fatta a pomello che se ti chiudi fuori sei finito.
Le chiavi, il cellulare, e tutto quanto di pià utile sono ovviamente dentro casa. CAZZO. PANICO. Cerco di essere forte e NON PIANGO.
Sono ancora ferma con la ciotola in mano e la mia mente pensa alle possibili soluzioni.
Se andassi a piedi sulla statale chimerebbero la psichiatria per un trattamento sanitario obbligatorio.
Penso alla nuova vicina del piano di sotto, unica abitate del complesso oltre a noi (gli altri appartamenti sono da ultimare). SI, BRAVA, MA COME FAI A EVADERE CON TUTTE LE RECINZIONI DELLA SUOCERA???
Il cane mi guarda perplesso e io alla fine sposto delle griglie e fioriere e mi butto (con l'agilità di un cinghiale morto) nel giardino del vicino (che ancora non abita li) e scavalco il cancello per uscire. Il cane nel frattempo impazzisce perchè non capisce cosa stia facendo e pensa che stia scappando da lui quindi ulula, abbaia, piange...
La vicina mi consente di telefonare e mio marito che ovviamente non risponde perchè si sta allenando.
I miei suoceri sono a Gubbio, i miei genitori a Roma...l'unico chè può salvarmi è mio fratello.
Dopo ripetute telefonate mi risponde con la voce impastata:" ARRIVO!". Poveraccio sarà tornato a casa alle 4 di stamattina... però alla fine arriva a salvarmi.
GRAZIE GRAZIE GRAZIE
Buona domenica a tutti.



sabato 14 maggio 2011

Quando Khenu viene in visita...


Quando i miei suoceri vanno in vacanza il loro cane Khenu (in realtà il nome completo sarebbe Khenu Baal ... ma stenderei un velo sulla storia del nome...) viene preso in cura da noi che rimaniamo a casa.
Per la prima volta, invece di trasferirci da loro per accudire il cane, si è trasferito Khenu da noi.
Dopo vari trambusti per la costruzioni di barricate che nemmeno Alcatraz, ci accingiamo a trascorrere la prima notte nella nuova casa con la belva. Notte insonne, tanto che alla fine Fede (Topo) decide di scendere al piano terra e dormire sul divano per farlo smettere.
Complice la giornata uggiosa recuperiamo sonnecchiando sul divano con lui che continua a frignare... e mi chiedo: ma anche avere un figlio sarà così?
Io sono ferma ad una sola uscita di corsa questa settimana, in cagnolone piange se esco....mi sento barricata ;)



Dalla mia finestra...
Non che stare a casa sia tanto male, intendiamoci.

lunedì 9 maggio 2011

Fatti e non storielle


Posto fatato






SETTIMANA 24)
GIORNO 2)
DISTANZA 7 KM (CON SALITA) di corsa + 600 m di camminata veloce in super salita (errata corridge)
DURATA 50 MINUTI

Impressioni buone. Stasera sono uscita in compagnia di F., detta anche la sposina, visto che è prossima al sacrificio supremo (scherzo), e io sarò la testimone.
Prima uscita in quel di Ghiffa da residente, non male direi.
L'obiettivo di mercoledì è fare 10-12 km anche se mi sembra tantino...ma la socia insiste ;)
Vedremo.

domenica 8 maggio 2011

Si corricchia

image from puu puu
Eravamo fermi all'allenamento del 19/04/2011. Tre settimane completamente ferma..per modo di dire. Insomma, ferma dalla corsa.
Stamattina in compagnia della Dott.ssa M., che aveva assistito anche all'ultima uscita di corsa, ci siamo recate sulla ciclabile di Pallanza ripromettendoci di riprendere lentamente.
Risultato:

SETTIMANA 22?23? (CHI SI RICORDA?!)
GIORNO 1)
DISTANZA 6.6 KM (DI CUI CORSI 3.3 KM)
DURATA  40 MINUTI CAMMINATI E 21 DI CORSA

Impressioni:
Mi sentivo bene. Nonostante gli acciacchi ci voleva una ripresa soft.
Mi sento solamente appesantita... Urge dieta.

Domani esco ancora, per la prima volta partendo da casa nuova nella zona limitrofa.
Vi racconterò...

venerdì 6 maggio 2011

Voliere...

Ho sempre odiato le gabbie. Mi piacciono molto gli animali nel loro habitat e sono una grande sostenitrice della libertà e il solo simbolo della gabbia mi ha sempre fatto rabbrividire.
L'oggetto in se, però, può acquisire una nuova utilità che abbia una funzione arredativa.

 Ho trovato queste immagini in rete qualche tempo fa e ne sono rimasta molto affascinata.
 Mi piacciono queste atmosfere romantiche
 Mi piace pensare che un vecchio oggetto può essere riportato a nuova vita  e non andare a sommarsi ai tanti rifiuti che già produciamo.
 Adoro sempre più la pace che mi trasmette il colore bianco,
 Mi piace il vintage anche se dosato.
 Vorrei che il mio pollice divetasse talmente verde ta tappezzare una parete di bellissime piante.
 Usare una voliera come porta regali per gli amici che verranno a trovarmi.
 E questo pranzo all'aperto vi sembra poco bello? Atmosfera sognante, una tavolata di amici e un prato morbido e fresco sul quale riposare.
Quante cose belle che ci sono...
Buon fine settimana a tutti.




Dedico queste ultime righe per fare i miei più cari auguri alla mia cuginona Alessandra per la nascita del suo piccolo Alessio.
Sono emozionata e non vedo l'ora di abbracciarla.

giovedì 5 maggio 2011

Altri scorci...

Per non deludere le ragazzuole che seguono il blog (e anche i maschioni interessati all'adozione...) vi mostro altri scorci...

Mirtillo che pota le ortensie...

Decori teneri in giardino...( sempre potati da Mirtillo)

Gallinella ferma porta alla quale manca un nome...

Giardinetto di Mirtillo...

Divani dei topi... non ancora in posizione ufficiale.
E' ancora tutto vuotissimo. Però iniziamo a sentirla nostra. 
Questo week end voglio riprendere lentamente a correre nonostante sciatica e talloni siano KO.
Mi spiace proprio aver perso tutto l'allenamento e sicuramente anche il fiato...
Il nostro è uno sport duro. Molli un attimo e devi riprendere da capo.
Però mi manca il benessere post - sport.  Le ronfate di quando sei stanco in modo sano.
Buona giornata.

martedì 3 maggio 2011

La tana


Va bene, mi avete convinta. Vi mostro un piccolissimo assaggio della mia tana.
Qui potete vedere la mia cucina...


Ed ecco il MIO terrazzo. Questo è quello vero (a scanso di equivoci). La foto non è delle migliori ma mi rifarò, qui sembra piccolo piccolo ma invece non lo è.
Contenti?

Un saluto da Mirtillo.

domenica 1 maggio 2011

Dove sono le mie scarpe??

Tre kg in quattro giorni. Se faccio altri tre o quattro traslochi entro nel peso forma.
Inizio dicendovi che a Mirtillo (il mio leprotto) la nuova casa è piaciuta da subito. Inizialmente non voleva salire sul prato e camminava solo sulle piastrelle, poi spingendocelo sopra ha iniziato a saltellare e a brucare le mie viole che avevo coltivato con tanto amore...ma si sa, il suo hobby è da sempre il giardinaggio e non ho avuto cuore di fermarlo.
La sua stanza preferita, ad ogni modo, è la cucina pur avendogli spiegato il rischio che corre dato che ancora non abbiamo il gas è ci è possibile cucinare solo con il forno ;)
Per il resto tutto benissimo.


Punto panoramico di non so quale posto a Ghiffa (non il mio terrazzo)

Lago Maggiore
La casa è STU-PEN-DA. So che sono di parte, ma posso solo dirvi che in questo momento scrivo dal divano mentre guardo il lago e tra un'auto e l'altra sento il rumore delle onde...
A guastare questo stato di grazia c'è un'emicrania devastante e una super stanchezza che non mi convince a togliere il pijama.
Oggi relax, la mia mission è trovare le mie scarpe (ma dove sono??) e le chiavi dell'ufficio, visto che domani si ricomincia.
Siamo senza televisione e si sta benissimo,  non ne sento per nulla la mancanza. Adoro questo semi stato di isolamento, ovvio che senza internet non ci saremmo mai trasferiti. Come facevo senza il mio blog, ma soprattutto senza i miei cari lettori?



Note circa i commenti ai precedenti post:

Sandro: ti aspettiamo.
Barbara: che meraviglia la provenza...
Luciano er Califfo: definizione di Ikea -> luogo di perdizione in cui si rischia il divorzio, si scopre arrivati a casa (100 km) che un prodotto su tre è guasto e ci si incazza come delle bestie...poi si valuta che il costo del viaggio per riportare il mobile indietro per la sostituzione è superiore al costo del mobile stesso e si tiene guasto...grrr.


Note circa la corsa:
la voglia di correre è tanta tantissima... credo siano ormai due settimane che non esco. Il trasloco mi ha devastato schiena e talloni, ma ho proprio desiderio di riprendere. Mi manca il benessere da endorfine...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...