sabato 23 luglio 2011

Giorni di quiete

Da mercoledì ho iniziato dei giorni di ristoro fisico e mentale. Non è necessario fare cose straordinarie per stare bene. Bisogna avere la capacità di godere il lato migliore delle cose semplici e la casa si trasforma in castello, il lago diventa più attraente del mare e una giornata piena e consecutiva con il maritozzo diventa una gioia del cuore.
Ieri ci siamo crogiolati al sole al lido di Cannero e abbiamo raccolto legnetti portati sulla riva dalla buzza di questi giorni. Siamo andati a raccogliere more e fiori di campo che ho trasformato in piccole composizioni per la tavola per una cena con amici.
E poi è stato bello condividere la nostra tavola con queste amicizie e sorrisi che nonostante l'università sia temrinata da 7 anni ha creato legami davvero indissolubili.





Mi scuso per non aver presenziato alle gare di Mergozzo e Feriolo ma so che ci saranno altre occasioni per conoscere tutti voi, e soprattutto la Patty.

Vi auguro un ottimo week end.

1 commento:

  1. secondo me sei geniale hai una dote di buon gusto eccellente!!!
    Non ti preoccupare io sono come il peperoncino.....dappertutto ^-^

    RispondiElimina

Grazie per essere passato a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...