giovedì 29 settembre 2011

Home sweet home

Ieri era mercoledì. Sono riuscita a ritagliarmi una giornata di ferie per continuare con i lavori del camino e stare dietro alla mia casina, ultimamente accantonata.
Dalle 7.00 è stato un continuo movimento: colazione di compleanno per Topo, bucati, stendi, ritira, cambia le lenzuola, aspirapolvere, pavimenti, bagni, tappeti, stuccato muri, imbiancato parete in cartongesso (solo un pezzetto), shabbizzato cassettina della frutta e fatto stencil, shabbizzato cestino in vimini insignificante (prima), fissato bastone tende (papà), stirato tendoni (mamma), preparato pizza per Topone.
Alle 22.30 ero morta come un opossum sul divano ma con una tale soddisfazione che nemmeno l'amante di Mastrolindo...brillava tutto....
Questo per dire che le giornate di fatica fisica mi piacciono, mi piace stare a casa, abbellirla, curare le persone e gli animaletti che la abitano, mi piace la scoperta delle cose nuove.
Questa mattina in mezzo alle neo tende ho visto una bellissima alba e la giornata è iniziata alla grande.


Tra i progetti per muovere le "ciapett" (chiappe per chi non fosse del luogo) : camminata stasera prima di continuare a imbiancare e lunedì prova di Yoga. Eppure...ho una voglia matta di correre. Non so se ci riuscirò più quando peserò 350 kg.

Buone corse, buon arredamento e buona cucina....a tutti voi cari lettori.

3 commenti:

  1. Sara sei super carica!!!
    Che bello sentirti così, l'entusiasmo è contagioso! ;)
    Bona serata!
    Tiziana

    RispondiElimina
  2. Topino,Topo,Topone è quèllo che ha la parte più bella....colazione preparata,pizza preparata...mi piace come ruolo... :D

    RispondiElimina
  3. Davvero fortunato lui...ma chissà se se ne rende conto?
    Lo vizio troppo... ah l'amour. In compenso ieri sera sono tornata a casa e stava imbiancando lui...domani nevica.

    RispondiElimina

Grazie per essere passato a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...