mercoledì 30 novembre 2011

Il calendario dell'avvento

E' finito anche novembre. Sembra incredibile, domani per noi inizia l'avvento.
Ogni anno preparo tanti pacchettini rossi numerati da 1 a 24 contenenti piccoli pensieri per il mio adorato Topo.

Quest'anno sono molto stanca e avevo inizialmente pensato di non farlo più (il bambino ha 32 anni), poi però ho ragionato sul fatto che se cedo alla stanchezza e non m' impegno a mantenere vivo l'amore anche solo con queste piccole attenzioni faccio vincere l'ozio e non mi va.
I pacchettini contengono cose davvero semplici : filastrocche, ricette di biscotti da fare insieme, un paio nuovo di calzini, una candelina ogni domenica da accendere insieme...
Insomma, ci vuole poco, e vedere Fede che scarta ogni sera il regalino, cercando prima il numero esatto dentro al sacco di feltro rosso, non ha davvero prezzo.
E allora calendario dell'avvento sia anche quest'anno.


Uso queste ultime righe per ringraziarvi di cuore.
I follower aumentano e oggi abbiamo raggiunto 30.000 accessi al blog.
L'unica cosa che mi renderebbe ancora più felice è quella di leggere qualche commento in più.

martedì 29 novembre 2011

Io amo Endomondo

Ok, va bene lo ammetto, sono una maniaca delle varie misurazioni.
Quando un anno fa ho iniziato a correre non potevo fare a meno del Polar con il conta km per poter monitorare i percorsi, i miglioramenti (microscopici), guardare con soddisfazione ogni minuto in più sostenuto.
Poi il gioco è finito...il mio Polar è semi defunto e mutilato (cinturino cotto e spezzato a metà).
Ma sabato si è avverato uno dei desideri incoffesabili.
Non appena scartato il cellulare nuovo sono corsa (metaforicamente) sul market di Android e ho scaricato l'applicazione gratuita ENDOMONDO.
Meravigliosa, non so come potevo vivere prima;)

SABATO 26/11:
Ho questa nuova applicazione e devo assolutamente provarla. 
Con Topo partiamo da casa e facciamo un giretto per boschi nei pressi della Trinità, totalizzando 5 km in 1 ora e 22, avvolti dal buio.


DOMENICA 27/11:
Mi sveglio e chiamo la mamma per chiedere se vuole fare due passi.
La mamma è già a spasso con papà da almeno 4 km.
Li raggiungo e ne facciamo insieme altri 11. Dal lungolago di Suna, andiamo verso Cavandone per il sentiero del Buon Rimedio.
Il paesaggio è mozzafiato e mi mordicchio le mani pensando alle foto che avrei potuto scattare se solo Topo mi avesse dato una schedina SD... grrr.
Il passo è lento, la mamma si sta allenando dopo anni travestita da ANTISPORT ma siamo fieri della sua volontà.
Complice la pubalgia/dolore all'anca di papi possiamo godere della sua compagnia e passiamo davvero una bella mattinata.



Sono una donna soddisfatta.

domenica 27 novembre 2011

Anche il picci s'è laureato!


Quando hai un fratello più giovane ti rendi conto a fatica di come il tempo passi anche per lui e non solo per te. Lui è il piccino della famiglia. E' arrivato nove anni dopo di me quando mi godevo coccole e vizi da figlia unica. Però mi ha cambiato la vita.. in meglio.
Ha un carattere dolce, a tratti ombroso. Ha un cuore generoso.
Venerdì ho avuto la gioia di partecipare al giorno della sua laurea. Un'emozione enorme e indimenticabile.
Mi sono goduta tutta la gioia dei neo laureati. Mi sono ricordata di cosa vivevo io 7 anni fa quando è stato il mio turno. Le speranze e i sogni, i timori dell'ignoto.

Che tutti i tuoi sogni si possano realizzare.
Sei stato bravissimo e siamo orgogliosi di te.



giovedì 24 novembre 2011

Quando ti convincono...




Non sono mai stata una grande appassionata della saga di Twilight, ma le miei amiche ne vanno pazze e quindi mi sono sempre sottomessa alla visione dei film in dvd.
Da una settimana è uscito il film della prima parte dell'ultimo libro. Pur non essendo una estimatrice mi sono lasciata convincere ad andare al cinema.
Quattro donzelle. Due delle quattro lo avevano già visto mercoledì scorso quando è uscito e ci sono rivenute.
Io non capisco benissimo il fenomeno, però visto che mi sono sorbita tre film nei quali non avviene praticamente NULLA (soprattutto il secondo), mica mi perdevo questo in cui nell'ordine:
a) si sposano,
b) copulano selvaggiamente,
c) si moltiplicano,
d) lei QUASI schiatta.

Quindi va bene, lo ammetto, mi è piaciuto.
Però sia chiaro, io resto fedele nei secoli solo al mio amato Harry Potter!

domenica 20 novembre 2011

Io penso positivo

Ho sempre saputo che l'attività fisica fa benissimo allo spirito, più che al corpo.
Ne ho avuto una ulteriore prova dopo aver passato una settimana realmente pesante.
Yoga è l'appuntamento fisso del lunedì e mi sento davvero rilassata alla fine di ogni lezione.
Il govedì però, ancora non lo sapevate, mi trovo con Marti a casa mia e balliamo come pazze balli brasiliani, come la Samba o il Makulele...
Abbiamo delle lezioni registrate e ci diverte un sacco tentare di imparare qualcosa.


Ieri è stato un sabato bellissimo. Dopo mesi sono riuscita a passare una intera giornata insieme a Topo.
La mattina abbiamo camminatao insieme per circa 12.5 km, godendocci il sole, le chiacchere e la mano nella mano.
Quando abbiamo la possibilità di passare del tempo insieme, dopo tanto che non ci riusciamo, mi sembra sempre un dono, e lo apprezzo tanto.
Questa mattina, invece, mi sono trovata con la dott.ssa M. per una camminata/corsa di un'ora.
Le nostre chiacchere sono sempre un tocasana.
Buona domenica.

mercoledì 16 novembre 2011

Il mantello dell'invisibilità


Non scrivo da tanto.
Mi spiace di aver preoccupato qualcuno di voi per questa lunga assenza, ma soprattutto perchè il mio blog è scomparso improvvisamente dalla rete per una intera giornata.
Non che sia una roba che desti troppo interesse, ma perchè smaterializzarsi così in fretta e furia solitamente non è un bel segno.


 Per qualche giorno non ho scritto perchè il mio umore è ai minimi storici e non mi va di postare cose tristi e quindi in questi casi mi astengo del tutto.
Poi c'è stata la disattivazione del mio account google e non potete capire la sofferenza provata per il blocco totale del mio indirizzo di posta, il non poter commentare nessuno dei blog che seguo fedelmente unitamente a un senso di isolamento dalla blogsfera.
Automaticamente è stato cancellato il mio blogghino in quanto legato al mio account.
PANICO!
Però poi, come per magia (e dopo diverse e-mail disperate) hanno riattivato tutto e mi sembra di capire che stia funzionando di nuovo.


Io non so il perchè di questo blog. E' nato come una sfida con me stessa e la sua funzione doveva essere principalmente quella di documentare il mio tragitto verso la mezza maratona. Purtroppo, non per mia volontà, questo percorso si è interrotto e mi chiedo se questo diario di bordo abbia ancora un senso.
Sicuramente, il nuovo taglio che ha preso, con aggiornamenti in tema di arredamento, cucina e vita vera ha interessato nuovi lettori e allontato altri più focalizzati sul discorso "running".
Per carattere mi piacerebbe accontentare sempre tutti.
Spero di continuare a farlo anche con voi.
Il progetto della corsa è ancora nella mia mente e nel mio cuore.


domenica 6 novembre 2011

Piove piove la gatta non si muove

 Quando inizia a piovere sembra che non voglia più smettere. A me non dispiace nenanche tanto, perchè posso godermi il tepore della mia casa.

 Per vincere la pigrizia abbiamo camminato 9 km sotto la pioggia da casa fino alla chiesina di Novaglio, io e Fede (il Topo).

 E' molto raro che si unisca a me in queste piccole imprese. Lui pedala. Pedala e basta.
Però si sa, a volte capita che ne combini qualcuna e che poi si debba far perdonare e allora sa che adoro camminare e sconta la sua "pena".
Questa settimana è la seconda volta. Avevamo percorso dieci km anche lunedì.
 In questo post pubblico per la prima volta qualche foto della mia camera da letto.
SI vede poco e la qualità delle foto è pessima. Però l'atmosfera è magica e la mattina non vorrei mai abbondare quel caldo lettuccio e tutte le mie lucine fiorite.
Nella foto sotto potete vedere anche la scritta DREAM, che Topo teme moltissimo perchè ha paura che il biadesivo che le regge possa cedere e trovarsi una bella M di legno sulla capoccia, risvegliandolo dal suo di dream.

sabato 5 novembre 2011

Un regalo speciale

E' passato qualche giorno dall'ultimo post. L'ultima settimana mi sono imprita. Sarà stato il ponte, passato coccolosamente a casa. Saranno state le cinque cene di seguito con amici. O forse la ripresa al lavoro davvero mortale, con le paghe da fare e tutto il resto.
Comunque oggi sono qui e vi voglio mostrare un regalo fatto ai miei cari amici S. e C. , che a dicembre avranno la loro prima bimba, e di conseguenza avremo la nostra prima "shabby nipotina".
copertina fatta da me per la piccola Elisabetta

Pensavo ad un regalino utile, carino e che potessi fare a mano. Cosa c'è di meglio di una calda copertina?
Questo è il risultato, confezionato con cannella, peperoncini, nastro vichy e spago... vi piace?

Particolare del packaging che ho creatoi per donarla

In compagnia siamo tutti entusiasti per questa nuova nascita. Qualche sera fa eravamo in 8 a cercare di montare il trio della Chicco, con ben due ingegneri all'attivo...ho le foto che documentano il momento e credetemi, sono esilaranti.

angolo fiorito nel mio soggiorno

In questo momento il mio pensiero è fisso sulla città di Genova. L'alluvione che li ha colpiti è spaventosa. Continua incessantemente a piovere. Anche i torrenti vicino a casa mia sono enormi e il livello del lago sta salendo molto rapidamente.
Vi lascio con l'immagine di un alba vista dal mio terrazzo di qualche giorno fa, con l'augurio di un sereno fine settimana.

alba vista dal mio terrazzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...