lunedì 27 febbraio 2012

Gioia e speranza

Vi è una relazione intima tra gioia e speranza. Mentre l'ottimismo ci fa vivere come se presto un giorno le cose dovessero andare meglio per noi, la speranza ci libera dalla necessità di prevedere il futuro e ci consente di vivere nel presente, con la profonda fiducia che Dio non ci lascerà mai soli, ma adempirà i desideri più profondi del nostro cuore.
(Henri Nouwen)


lunedì 20 febbraio 2012

Radici






“…l’amore è una pazzia temporanea, erutta come un vulcano e poi si placa, e quando accade bisogna prendere una decisione. devi capire se le vostre radici si sono intrecciate al punto da rendere inconcepibile una separazione.
Perchè questo è l’amore.
Non è l’ardore, l’eccitazione, le imperiture promesse d’eterna passione, il desiderio di accoppiarsi in ogni minuto del giorno. Non è restare sveglia la notte a immaginare che lui baci ogni angolo del tuo corpo. No, non arrossire, ti sto dicendo qualche verità.Questo è semplicemente essere “innamorati”. una cosa che sa fare qualunque sciocco.L’amore è ciò che resta quando l’innamorato si è bruciato; ed è sia un arte sia un caso fortunato.Ci sono radici che si protendono sottoterra l’una verso l’altra e quando i bei fiori cadono si scopre che si è un albero solo, non due. …”

 dal FILM  ”Il mandolino del Capitano Corelli

venerdì 17 febbraio 2012

Nuovi orizzonti

A volte ci siamo sentiti soli e diversi.
Poi in una sola giornata la tua prospettiva cambia.
Tante persone come noi, da ogni dove.


Tutti con le stesse aspettative e sogni.
Cento foto sorridenti in bacheca.
Tante lettere a testimonianza che ciò che proviamo è comune e ci rasserenano infondendo grande speranza.
Son contenta. 
Davvero.


A volte sembra difficile ma son contenta.
Le mie gambette battono ogni cm quadrato delle strade intorno a Miazzina (luogo dove lavoro) e le endorfine (ri)invadono piacevolmente il mio corpo e mi fanno star bene.
Dico un grazie a me stessa. Dico un grazie al mio Topo. Un grazie alla mia famiglia. Un grazie ai miei VERI amici.
Solo per il fatto di esserci.


Un pensiero speciale va alla Dott.ssa M. che fra un mese si specializza.
Resisti, sei al traguardo.
 
 

venerdì 10 febbraio 2012

Un giorno di ferie

Risveglio senza il rumore della sveglia.


Una doccia con tutta la calma del mondo.


Una colazione con il sole che inonda la stanza. Il riflesso della luce sul lago è magicamente accecante.
Sento il cuore colmo di gioia.



Mi godo la giornata.
Faccio cose inutili.


sabato 4 febbraio 2012

La mia città

La mia è una piccola cittadina.


Gli abitanti si suddividono tra quelli che la amano e quelli che scapperebbero.
Quasi tutti gli amici l'hanno abbandonata dopo l'università. Noi non ce ne siamo mai andati veramente.
Io amo la mia città.


E' piccola e  ultimamente non troppo ben gestita. Ma ricordo ancora quando fino a qualche anno fa i mezzi pubblici erano gratuiti, si iniziava a parlare di bike e car sharing, di progetti ecosostenibili.


Attualmente siamo ancora uno dei comuni virtuosi in tema di raccolta differenziata.
Ci si lamenta dei pochi divertimenti per i giovani, del fatto che è piuttosto decentrata e la gente non tanto socievole.


Io la amo tanto ugualmente.


Sono qui per uno scherzo del destino. Per una serie di coincidenze, visto che le mie origini sono lontane.
Ho avuto un colpo di fortuna. Se i miei nonni materni non si fossero stanziati qui e mio padre non ci fosse passato per trovare un amico chissà dove sarei?


Mi piace tutta la natura che offre. I colori meravigliosi in ogni stagione, la luce, il riverbero del lago e più di tutto i suoni. Versi di gabbiani, tintinnio di sartie delle barche a vela che sbattono nel vento,  rumore di onde che si infrangono sulle spiagge piene di ciotoli perfettamente levigati.


Le immagini sopra sono scattate dalla mia amica Clarissa, che è una talentuosa e creativa ragazza che io adoro.
Vi linko i suoi due blog che spero troviate il tempo di visitare.







Grazie per avermi concesso di condividere i tuoi bellissimi scatti.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...