venerdì 19 giugno 2015

[My Life] Quello che ho capito fino ad oggi sulla maternità


Questo è un post scritto a cuore aperto.
E' passato un anno e in questi mesi abbiamo affrontato diverse problematiche, decisioni da prendere, metodi utilizzati, pareri, consigli.

E' stato l'anno più incredibile della mia vita, l'anno nel quale sono cresciuta maggiormente e ho saputo conoscermi a fondo.
Ringrazio per i momenti più duri perchè mi hanno reso una persona decisamente migliore.

Ad oggi posso dire di essere molto felice di aver sempre letto tanto, di essermi informata e non aver seguito solo cuore e istinto. Lo so, questa cosa risulterà impopolare, ma purtroppo o per fortuna, essere una persona metodica e organizzata mi ha consentito di affrontare bene buona parte della mia vita, ottenendo i risultati familiari e professionali che mi ero prefissata.

La stessa dedizione è servita anche nel campo della maternità perchè mi ha permesso di capire che molte volte le cose spiacevoli che accadono sono normali e fanno parte di fasi che i bambini devono affrontare obbligatoriamente per evolversi.

Sono contenta di aver capito che la maggior parte delle volte serve sangue freddo e pazienza, che è necessario mantenersi sempre in ascolto con empatia. Saper guardare con occhi profondi e attenti e con gli occhiali della gratitudine e della felicità.

Il lavoro di mamma è molto stancante a volte, ma questa piccola vita è un dono meraviglioso che abbiamo l'obbligo di onorare ogni giorno. Per questo non mi sentirete mai lamentarmi continuamente di notti insonni o pianti inconsolabili. Fa parte del gioco e sono grata per aver avuto l'opportunità di giocare.



7 commenti:

  1. Tu sei meravigliosamente unica!!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Sara, arrivo qui da instagram, dove ti seguo. Io ho iniziato da poco il percorso, sono appena al terzo mese di gravidanza. Hai voglia di elencarli alcuni libri che ti sono stati davvero utili? Almeno proverei a leggerli, nonostante le mie amiche dicano di aver cestinato tutte le letture, "tanto i bimbi poi fanno come vogliono". Grazie :)
    HIWHI

    RispondiElimina
  3. Ciao Sara, grazie per questo post: io sono alla 31esima settimana di attesa e sto leggendo il più possibile, mentre tutte le mie amiche continuano a dirmi che serve a poco e che l'istinto guiderà verso le scelte giuste...ma io non sono proprio di questo avviso. Ho letto tutti i libri che avevi consigliato qualche post fa, sarebbe bello se condividessi anche quelli che hai letto dalla nascita in poi per affrontare grandi questioni tipo vaccinazioni, svezzamento, etc. Grazie per la tua sincerità e franchezza, sempre deliziosa.

    RispondiElimina
  4. brava !! ma brava veramente, come brave tutte le donne che vogliono diventare madri e che hanno la forza, giorno dopo giorno, di dedicare la loro vita, le loro notti e tutto il loro tempo ai propri figli.
    ti invidio perchè io questa voglia proprio non ce l'ho e anche se il mondo intero mi dice che è ora di mettere in cantiere un figlio, io mi auguro di cuore che non arrivi e che invece vada a chi veramente lo vuole e a chi ha la forza di amarlo.
    io sono troppo egoista per un figlio. ed è giusto che quel figlio arrivi a chi sa donare amore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ammiro chi ha il coraggio di fare una scelta contro corrente. Perchè fare un figlio è una cosa seria.

      Elimina
  5. Ciao, ti scopro attraverso Instagram..ho chiesto di sehuirti....ti leggo con la mia bimba di un anno che dorme sulla pancia, mi sono emozionata hai raccontato con semplicità e amore il mio ultimo anno!!! Continuerò a leggere il tuo blog con piacere! Un abbracciò Gea

    RispondiElimina

Grazie per essere passato a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...